My illustrated Moka! {Coffe please} and bye bye blog...


Ciao a tutti! Da qualche tempo sto cercando di mantenere un impegno con me stessa, cioè che tutte le idee che mi appunto in agenda, siano anche realizzate, e realizzate al più presto!
Quando vi viene un'idea, non vi sentite euforici e con la voglia di farla subito? Poi magari vi viene in mente che state guidando, o siete occupati in altre faccende, o non avete a disposizione il materiale, e ovviamente non potete subito renderla reale e tangibile...
Però non dovete abbondonarla... Non dovete dimenticarla, o dare priorità sempre ad altre cose...
Le nostre idee sono la nostra anima. Se non la ascoltiamo, l'idea perde di intensità e perderemo la voglia di farla...

Mi ricordo che i primi anni in cui lavoravo come illustratrice, continuavo ad appuntarmi piccoli schizzi di disegni che volevo in seguito realizzare... Credo di non averne fatto neanche mezzo... Ho disegnato per gli altri, quindi spesso con dei vincoli di stile e colore, per lavorare e mantenermi economicamente, ma non ho mai disegnato ascoltando quello che la mia anima, chiedeva di fare.
Non vi voglio deprimere con questi discorsi, anzi, vorrei trasmettervi un po' dell'energia che ho sentito nel disegnare questa moka! :)
 
Ieri stavo sistemando un po' di cose nella cucina... E a un certo punto ho pensato:"Mah, in quell'angolino mi piacerebbe avere un disegno con una moka!"
E ovviamente non poteva essere una semplice moka, me la sono immaginata tutta nera piena di decori floreali in negativo. Questa idea mi si è stampata qui, nella testa, era chiara, lucida, è venuta da dentro la mia anima e sentivo un tamburo che mi diceva di farla, senza pensare troppo se era un'idea buona o cattiva, perchè così si finisce solo di uccidere le idee sul nascere!
Non ho perso tempo questa volta! Avevo altre cose da fare (uffa!), ma appena ho trovato un buco, il pomeriggio l'ho abbozzata. La sera ho fatto il disegno definitivo. Ieri l'ho iniziata e questa mattina l'ho terminata e sono felicissima! :D

Non lo so se leggete il blog da poco o se avete seguito tutto il mio percorso fin qui. In questi anni mi sono resa conto che il tempo è il bene più prezioso che abbiamo, e che dobbiamo saperlo sfruttare al meglio.
Ho capito che bisogna avere bene in mente cosa si vuole fare. All'inizio del mio percorso creativo, no, non ci ho pensato bene, cercavo solo un modo per scappare da una vita monotona e creare, creare qualsiasi cosa. Il blog era un mondo nuovo tutto da esplorare per me!

Sono andata avanti -anche- creando e facendo quello che mi chiedevano gli altri, e questo è stato un bene, perchè da una parte ho provato e sperimentato tantissime cose e ho ricevuto grandi soddisfazioni... Dall'altra sono stata tirata da mille correnti diverse e mi sono allontanata ancora una volta dal vero punto in cui voglio arrivare in questo viaggio e da quello che ho dentro.

Il tempo è poco... Ho provato a fare tante cose diverse, troppe, per poi tornare al punto di partenza, cioè che voglio disegnare... E credetemi ve lo dico sorridendo...!
Io sono un'illustratrice, e non voglio essere (più) nessun'altra cosa.
Il blogging, i tutorial, lo styling, le foto, i social, sono state una palestra ed una scuola eccitanti ed impegnative allo stesso memento.
Probabilmente il blog, questo blog, terminerà.
Probabilmente ci sarà un sito/pagina Facebook che sarà semplicemente con il mio nome, e il blog rimarrà esclusivamente per le comunicazioni più importanti.
Tutti gli aggiornamenti, la mia vita, la mia casa, dove vado e cosa mangio :-P potrete seguirli sempre dal mio account Instagram.
Perchè, direte? Perchè preparare dei post creativi o dei tutorial porta via moltissimo tempo. Perchè troppe volte ho speso ore ed ore nei progetti degli altri. Perchè il gioco deve valere la candela. Perchè ho capito che il blog (per me) deve essere solo un mezzo di diffusione, e non un lavoro.

Perchè non voglio essere più Giochi di Carta, ma semplicemente Silvia Raga.
Il tempo è prezioso, come vi ho ripetuto più volte in questo post, quindi lascerò tutto quello che mi "ruberà" tempo effettivo al disegno, anche se sono attività piacevoli come l'origami o il craft, perchè ho capito che non posso fare 3 cose insieme diverse, e la mia vita, la mia situazione familiare, mi consentono di seguire lo sviluppo e la crescita di una sola cosa.

Ringrazio chi mi legge sempre, chi capiterà per caso da una ricerca su Google o vedendo qualche mio diy su Pinterest... E' stato un bel viaggio... Ma io per natura sono un animo instabile, curioso e a cui piace l'avventura... Ed è il momento di viverne una nuova...

Con affetto,
Silvia


 

New Floral Paper cutting


Tante volte il difficile è solo decidere di fare una cosa, buttarsi, provare, sciogliere il ghiaccio, iniziare.
E poi dopo di questo continuare, migliorare, andare avanti, non demoralizzarsi, superare le difficoltà, correggere gli errori, non perdere l'entusiasmo.
E poi stupirsi e chiedersi perchè mai non l'avevamo fatto o deciso prima...

*Due nuovi paper cuts*
Stavolta non scrivo tanto, scappo a prendere i bambini a scuola!!! :-P

So many times the difficulty is just decide to do something, jump, try to melt the ice, start. 
And then after that to continue, improve, move forward, not become demoralized, overcome difficulties, to correct mistakes, not to lose enthusiasm. 
And then wonder, and ask themself why on earth we had not done or decided before... 
* Two new paper cuts * 
This time I don't write too much, I run to take the kids to school !!! :-P

Origami Ball XL


Buongiorno e buon inizio di settimana!
Io ho passato uno splendido weekend e ripartire oggi è stato un po' traumatico :-P
Ho diverse cose da mostrarvi che ho realizzato nei mesi scorsi e che i ritmi di lavoro/famiglia non mi hanno consentito di mostrarvi... Quindi iniziamo!
Questo è un origami "gigante" realizzato per una commissione privata: sono sempre elettrizzata quando ricevo una richiesta che sprona le mie capacità e che si presenta come un nuovo obbiettivo da raggiungere! :)

Hello and good start to the week! 
I spent a wonderful weekend and start today was a bit traumatic :-P 
I have several things to show you that I have made in recent months and that the pace of work/family does not have enabled me to show you ... So let's start! 
This is an "giant" origami made for a private commission: I'm always thrilled when I get a request that spurs my skills and that comes as a new goal to reach! :)


"Ma sapresti farmi una pallina origami come quella della foto, ma con il diametro di almeno 20-25 cm?
"Sì certo!"
E' stata una bella sfida elaborare un nuovo modello così grande, trovare le giuste proporzioni tra larghezza, altezza e numero delle pieghe, non nascondo di aver provato diverse soluzioni prima di trovare quella giusta!
Ma alla fine quanta soddisfazione a vederla nascere tra le mie mani!

"But you'd know make me an origami ball like that of the photo, but with at least 20-25 cm in diameter? 
"Yes sure!" 
It was a challenge develop a new model so large, finding the right proportions between width, height and number of folds, I can't deny that he had tried several solutions before finding the right one!
But in the end how much satisfaction to see it birth in my hands!

  
Ho scattato queste foto con di fianco una delle mie palline origami che conoscete, e che ha diametro di circa 8 cm, per rendervi conto di quanto è grande quella commissionata.
Adesso vorrei farne una anche per me! E metterla accanto a dei vasi sulle mensole, o sul tavolino davanti al divano, o nella libreria! 
Vi piace? Se volete un origami gigante scrivetemi a giochidicarta{at}gmail.com
Buona giornata! :)

I took these pictures with one of my origami balls that you know, and that it has a diameter of about 8 cm, to have an idea of how big is that commissioned. 
Now I would like to make one for me too! And put it next to the pots on the shelves, or on the coffee table in front of the couch, or in the library! 
You like it? If you want a giant origami write me at giochidicarta{at}gmail.com
have a good day! :) 
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...